Contact UsItalian - Flavor Consortiu,Engliah Version
Italian - Flavor Consortiu,
Producers Products Italian - Flavor Consortiu, What We Do About Us
 
 
HOME
Produttori
  Diventa un Associato
  Registra Prodotti
Prodotti
  Vino
  Liquori
  Oli Vegetali
  Aceto Balsamico
  Altri Prodotti
Cosa Facciamo
  Consortium
  Forum
  Marketing e Pubblicità
NEWS
  Sorsi DiVino
  Italian Flavor Forum
  Premi e Concorsi Vinti
  Vitigni Autoctoni Italiani
  Indice Generale
Ricerca Avanzata
Chi Siamo
Contattaci
Mappa del Sito
English Version
Pagina Precedente

Vini e prodotti enogastronomici italiani di qualità selezionati da:
WineCountry.IT
Acquista vino italiano di qualità negli USA Acquista vino italiano di qualità negli USA
Visita la più ricca galleria virtuale di etichette di vino italiano • Oltre 1.000 immagini  Galleria Internet con oltre mille etichette di vino italiano

SEI QUI >>


Vitigni autoctoni umbri – Seconda Parte
Rosa D'Ancona – 20 Aprile 2005



Vitigni a bacca bianca (le sigle si riferiscono ai cloni selezionati)

  Grecanico
  Grechetto
  Trebbiano Toscano
  Trebbiano Toscano
  Sagrantino
  Sagrantino
  Sagrantino
  Gamay
   

Grechetto G 5 ICA PG
Grappolo di dimensione medio-piccola, di forma cilindrica, compatto; acino medio-piccolo, di forma  ellissoidale, corto, buccia di colore giallo, di media consistenza. Caratterizzato da buona vigoria, produttività e fertilità. La  maturazione è medio-precoce; è  resistente alla siccità, versatile e di elevata qualità. Il  vino è caratterizzato da un fruttato persistente di frutta matura, alcolico, con acidità stabile, sapido, persistente al retrogusto, di struttura. Come miglioratore negli uvaggi aggiunge profumo, sapore e struttura.

Trebbiano Toscano Biotipo Procanico T 34 ICA PG
Grappolo di dimensione medio-grossa, di forma piramidale con breve ala, semispargolo; acino medio, di forma sferica e  buccia di colore giallo dorato, consistente. Il clone risulta vigoroso, e  produttivo, fertile anche alla base del tralcio; tollera la siccità; di buona qualità. Il vino caratterizzato da un  leggero fruttato, risulta essere  alcolico, sapido, con struttura più che sufficiente, acidità buona risulta essere di pronta beva, fine, non soggetto ad ossidazione. Si presta ad essere utilizzato negli uvaggi.

Verdello V 27 ICA PG
Grappolo di dimensione  medio-grande, di forma  piramidale, con breve ala, serrato; acino medio-grosso, di forma sferica e buccia di colore giallo-verdastro, sottile. Il clone risulta vigoroso e caratterizzato  da una buona e costante capacità produttiva;  di fertilità contenuta;  molto sensibile alla siccità; di sufficiente qualità. Il vino non è particolarmente ricco di profumi e risulta caratterizzato da un sapore leggermente amarognolo, scarsamente persistente, acidità sostenuta, povero di corpo. Si presta ad essere utilizzato negli uvaggi.

Grechetto G 109 ISV-ICA PG
Grappoli di medie dimensioni,di lunghezza medio-corta, di forma piramidale, con due brevi ali, semicompatto, acino medio-piccolo, sferico, buccia molto pruinosa, consistente. Abbina alla buona produttività discrete caratteristiche qualitative a livello di accumulo zuccherino nell’uva, a cui corrispondono evidenti cali di acidità, sia per i più bassi contenuti di acido malico, che per la tendenza a demolire l’acidità tartarica, specie con andamenti stagionali caldi e particolarmente siccitosi. Il vino si pregia da buona struttura e qualità di profumi.

Trebbiano Spoletino 1 ISV-ICA PG
Grappoli di dimensioni medio-grandi, di forma cilindrica, con breve ala a cui si aggiungono quelle dell’acino, di forma sferica, con buccia molto pruinosa, di colore verde che diventa roseo-ambrato quando esposto al sole. Buona capacità produttiva  a cui si aggiunge una  intrinseca buona vigoria. Si caratterizza per la lenta capacità di accumulo zuccherino nell’uva, a cui corrisponde una  lenta demolizione dell’acidità. I vini, oltre alla caratteristica di essere molto freschi, grazie ai contenuti acidici e alla possibilità di mantenere stabile il colore, si distinguono anche per la  ricchezza in estratto. All’analisi sensoriale, il vino si caratterizza per la qualità dei profumi di fruttato,per la vivacità dell’acidità che si amalgama con la struttura.

Vitigni autoctoni a bacca rossa

Sagrantino
╚ il vitigno autoctono a bacca nera di maggiore qualità dell’Umbria e può reggere il confronto con i vitigni più nobili. Diverse le tesi circa la sua introduzione sul territorio umbro. Per alcuni sembra che ad impiantare questo vitigno nella città umbra di Montefalco siano stati i Francescani spagnoli. Altri sostengono che sia stato introdotto dai Saraceni. La zona di produzione compende l’intero territorio dei comuni di Montefalco, Bevagna, Gualdo Cattaneo, Castel Ritaldi e Giano dell’Umbria, tutti in provincia di Perugia. Il vino prodotto nella tipologia secco ha un colore rosso rubino intenso, talvolta con riflessi violacei e tendenti al granato con l’invecchiamento; odore caratteristico che ricorda quello delle more, sapore asciutto.

Gamay 1 ISV-ICA PG
Grappolo di dimensioni medie, di forma tronco-conica, con brevi ali, corto, con acini di forma sferica, dalla buccia consistente ma non spessa, di colore blu-nero, distribuito uniformemente; succo della polpa colorato in rosa, a maturazione uniforme. Il clone abbina alla buona produttività, peraltro non eccessiva, delle valide caratteristiche qualitative. Al buon  contenuto alcolico del vino, si aggiunge un’interessante  dotazione di estratto e di polifenoli. All’analisi sensoriale risulta apprezzabile  la  qualità dei profumi di fruttato e di frutti di sottobosco e  la persistenza in bocca. Il clone si presta alla produzioni di vini adatti ad un breve invecchiamento.

Le aziende selezionate

Antonelli – San Marco

Etichetta: Montefalco Sagrantino

Caprai Arnaldo Val di Maggio

Etichetta: Montefalco Sagrantino Collepiano

La Fiorita Lamborghini

Etichetta: Campoleone

Lungarotti

Etichetta: Forgiano Rubesco Riserva Vigna Monticchio  

Tabarrini

Etichetta: Montefalco Sagrantino Colle  Grimaldesco

<< Prima ParteTorna a capo pagina


 
 
Home
 

Web Architect: Loris Scagliarini